Obbligo di Registrazione Telematica dei Contratti di Affitto per Intermediari

Obbligo di Registrazione Telematica dei contratti di AffittoGli agenti e mediatori immobiliari italiani sono tenuti ad adottare la procedura di registrazione telematica dei contratti di locazione stipulati tramite il loro intervento.

Il tutto con la modifica all’art. 5 D.P.R. 404/2001 introdotta dall’art. 8 del D.L. 16/12 (cd. “decreto semplificazione tributarie”), come integrato dalla Legge di conversione n. 44/2012, dello scorso 29/4/2012.

Ovviamente la FIAIP, pur essendo favorevole ai processi di informatizzazione, contesta fortemente l’attuale applicazione della normativa.
Infatti l’attuale sistema informatico, predisposto dall’Agenzia delle Entrate (ovvero Entratel/FileInternet + il software Contratti di Locazione), non è idoneo ad una corretta registrazione dei contratti di affitto.

Questo software della SOGEI implica e vincola alla compilazione di un modello standard di contratto di affitto, non consentendo di allegare i contratti di locazione realmente stipulati.

Come Gestione Affitti, capendo e condividendo tanto le ragioni teoriche quanto le pesanti implicazioni operative per gli operatori della mediazione (iscritti alla FIAIP o meno), ricordiamo loro che tramite il nostro software di Gestione Affitti DATOS è invece possibile velocizzare e automatizzare questa laboriosa procedura, evitando di fatto il doppio passaggio (di stesura con Word e conversione in “Contratti di Affitto” dopo).

CLICCA QUI e scarica gratis il report per gestire piu' affitti con margini superiori alla concorrenza!

Il vantaggio per gli intermediatori è evidente in termini di tempo guadagnato, errori evitati e possibilità di essere operativi in tempo zero rispetto alle novità introdotte con questo decreto.

Questo potrebbe anche tradursi, per chi usa il software Gestione Affitti, in un vantaggio competitivo nei confronti dei colleghi rimasti al palo.

Se fossi interessato a saperne di più sul programma credo sia importante che prima ascolti tutte le testimonianze degli utenti di DATOS del video qui sotto.

Così come credo sia doveroso darti qualche spiegazione più approfondita delle caratteristiche principali del prodotto e dei benefici che DATOS genera proprio agli operatori immobiliari che da anni lo usano tanto per registrare (una-tantum) i contratti di locazione, quanto per quelli che finiscono col gestirne le scadenze annuali (ISTAT, imposta di registro…)

Trovi tutto nel video qui sotto.

>> Mi raccomando, se hai altri dubbi o domande CLICCA QUI e sarai contattato a brevissimo

Articoli correlati:

2 Comments

  • Luca

    02/08/2012

    Scusate ma il comma 10 bis dell’art 8 del dl 16/2012 così recita: “…..Sono, altresi’, tenuti ad adottare la procedura di registrazione telematica i soggetti di cui alla lettera d-bis) dell’articolo 10 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131…..” che sono gli agenti immobiliari.

    Così come scritto si può anche interpretare, in modo letterale, che gli agenti immobiliari SE registrano un contatto di locazione, sono obbligati ad adottare la procedura telematica; non leggo infatti che sono obbligati a registrare il contratto, che in teoria potrebbe quindi farlo uno dei contraenti dell’atto;
    Come si può fare per avere qualche certezza in più? A chi bisogna chiedere?

  • Davide Rampoldi

    10/09/2012

    Buongiorno Luca e mi scuso della risposta non proprio immediata.

    La sua considerazione è assolutamente corretta.
    Il contratto possono registrarlo (ad oggi):
    - Locatore
    - Conduttore
    - Intermediario (ma via Entratel)

    Per ogni informazione si può chiedere all’AdE o all’Ufficio del Registro più vicino a lei.

    Spero di esserle stato d’aiuto.

    PS Mi raccomando, si scarichi lo Special Report. Ha tanto contenuto che sono sicuro le chiarirà molte idee, anche di business.